11.7.08

perversioni

sono due giorni che ci penso.

cerco di scacciare questa malsana idea ma lei non mi abbandona, come una zanzara fastidiosa e furba che non si fa spiaccicare.

dialoghi interni, dal vago sapore schizofrenico, si svolgono nel buio della mia testolina:

un me afferma: quasi quasi ricomincio a studiare... magari mi prendo un'altra laurea.
l'altro me risponde: ma dico, con quello che hai sofferto per la prima non t'è bastato? e poi, a che ti serve?
evidentemente no, non mi è bastato, e a nulla, non mi servirebbe a nulla ma ho voglia di sostenere esami, ecco... lo scopo non è la laurea è che ho voglia di fare esami.
tu sei fuori di zucca.
mi conosci da una vita e te ne accorgi solo adesso?

9 commenti:

rosalux ha detto...

lo sto pensando anch'io, giuro

ipazia ha detto...

e in cosa?

maus ha detto...

@ipazia: a oggi il corso più probabile è "tecnologie alimentari" all'univ. della tuscia.
se pollenzo non stesse a millemiglia da qui sceglierei "scienze della gastronomia" che ha un nome che è tutto un programma.
se hai altre proposte di' pure, prendo in considerazione qualunque cosa...

ipazia ha detto...

no, mi pare un'ottima scelta. in generale; poi come sia nello specifico - per te - il corso non saprei. in un posto del genere ti vedo meglio dietro a una cattedra che davanti.

Anonimo ha detto...

...ma che bello... hai appena sperimentato un dialogo tra il tuo Io Emozionale e il tuo Io Intellettuale.. fighissimo.
Chissà chi la dura di più.. e no, prima che tu ti lanci in abituali doppi sensi, mi riferisco al modo di dire.

FY

maus ha detto...

@fy: "abituali" doppi sensi?
mah...

cmq. vedremo, neanche loro (i miei io) sanno cosa succederà, vedremo.

Anonimo ha detto...

.."abituali" era solo per scherzare ..

FY

maus ha detto...

@fy: lo sapevo; questo blog è solo abitualmente rude.

Tupaia ha detto...

Io sono in pieno dottorato, che e' una piacevole via di mezzo ;-P